ace1


Si chiama ACE, Adiabatic Cooling Energy, la nuova gamma di raffreddatori di liquido con sistema adiabatico, a circuito chiuso, realizzato in modo compatto, con una sola fila di ventilatori, per poter contenere i costi di trasporto anche in caso di spedizione oltre mare in container.

Caratteristiche generali

  • Potenze termica di smaltimento da 90 a 820 kW
  • Struttura portante realizzata in acciaio verniciato 
  • Batterie con alette in alluminio e tubi in rame
  • Risparmio energetico elevato
  • Rumorosità contenuta grazie al controllo elettronico della velocità dei ventilatori
  • Facile ed economica manutenzione
  • Controllo automatico sistema adiabatico tramite regolatore elettronico avanzato PID
  • Ridotto consumo di acqua fino al 95% rispetto ad una Torre Evaporativa

L’ACE è un dry-cooler adiabatico che sfrutta l’aria ambiente per raffreddare l’acqua di processo.
Tramite l’ausilio di potenti ventilatori, posti all’interno degli ACE, l’aria ambientale viene convogliata attraverso un pannello di PVC omogeneamente bagnato da un sistema di distribuzione dell’acqua brevettato “SHOWER” anti incrostazioni.
Attraversando gli alveoli impregnati d’acqua del pannello evaporante, l’aria si raffredda cedendo calore all’acqua, che evapora.
Questo processo conferisce all’ ACE un efficienza superiore rispetto al dry cooler tradizionale mantenendo comunque inalterati i requisiti di consumo e contaminazione dell’acqua propri dei sistemi a circuito chiuso

Principio fisico del raffreddamento Adiabatico

Il raffrescamento adiabatico è un sistema utilizzato per ridurre la temperatura dell’aria. Il sistema si basa sul principio fisico dell’acqua che evaporando abbassa la temperatura dell’aria ambiente. In fisica questo principio è detto adiabatico e permette lo scambio di energia tra acqua e aria, dove l’energia necessaria per far evaporare l’acqua viene prelevata dall’aria che perde parte della sua temperatura

adi